Primo piano di un'oca selvatica: nella Riserva è abbastanza facile osservare nel loro ambiente naturale moltissime specie di uccelli, alcuni molto rari.
Cavalluccio marino: Non è così difficile imbattersi in questa specie, soprattutto dove ci sono delle praterie di fanerogame.
Spigola o branzino. Tutte queste specie sono dei predatori, solitamente rinvenibili nelle zone più profonde della laguna
Anguilla
Orata
Nono, l'unico Ciprinodontide presente in Italia, specie spiccatamente eurialina. Presenta un deciso dimorfismo sessuale: al centro è visibile il maschio, più colorato, mentre in basso, la femmina.
Curiosa foto che riprende una passera intenta a "volare" nell'acqua. Questo pesce piatto spesso si sposta nuotando sfiorando il fondo, dando l'impressione di un volo subacqueo…
Sogliola, pesce piatto molto abile a mimetizzarsi nel fondale. Lo si trova anche nelle acqua più basse della laguna alla ricerca di piccole prede.
Cefalo. Pesce marino eurialino, cioè che sopporta grandi variazioni di salinità e che non ha alcuna difficoltà a vivere per diverso tempo nell'acqua dolce, ma che può riprodursi esclusivamente in mare. Lo si può incontrare praticamente n ogni zona della laguna.
Tinca, questo Ciprinide lo troviamo in laguna esclusivamente dove l'acqua è molto dolce, cioè in prossimità delle foci dei fiumi A sinistra si intravede un cefalo.
Il disegno è una sezione ideale della laguna dove è possibile vedere i vari tipi di ambienti presenti in laguna ed uno scorcio della vita in essi presente.
In questa foto è visibile uno scorcio dell'Acquario lagunare. Sullo sfondo si intravede una parte della sezione ideale della laguna, dove sono inserite le diverse vasche menzionate nell'articolo.
Pesce ago cavallino. Anche questo animale vive tra le foglie delle piante acquatiche, dove si mimetizza perfettamente assumendo una posizione verticale.